Giovedì, 23 Maggio 2024

Calcio

Le squadre del torneo che incontreranno i Biancoverdi

Calcio, come sarà la nuova Eccellenza

Calcio Calcio

L'Eccellenza che sarà. Con la finale della "Nuovarredo Arena" di Francavilla Fontana,  conclusasi con il trionfo dell'Ugento, che approda in D, sul Bisceglie, va definitivamente in archivio l'esperienza del doppio girone. Dalla prossima stagione si torna al raggruppamento unico. A venti squadre, per il momento. Poche le speranze per le aspiranti ad un possibile ripescaggio. Vediamo perché.

Allo stato il roster dovrebbe comprendere le quindici formazioni reduci dall'edizione appena conclusasi. Otto del girone A, Bisceglie, Corato, Canosa, Molfetta, Incedit Foggia, Polimnia, Spinazzola, Unione Calcio Bisceglie, e sette del girone B, Arboris Belli, Campi, Ginosa, Manduria, Massafra, Novoli e Racale. A queste vanno ad aggiungersi Acquaviva e Galatina, vincitrici dei rispettivi gironi di Promozione. Con l'inserimento di Barletta e Bitonto, retrocesse dalla D, si arriverebbe a diciannove partecipanti.

Rimarrebbe, ad oggi, un posto vacante. E la situazione  continuerebbe ad esser tale se il Gallipoli, impegnato domenica nel match di playout, riuscisse ad espugnare Angri conservando il posto in Quarta Serie. In caso contrario i giallorossi andrebbero a completare l'organico della prossima Eccellenza. Un ulteriore slot potrebbe liberarsi se il Bisceglie dovesse riuscire a guadagnare la serie D attraverso i playoff nazionali. I criteri stabiliti, in ottica ripescaggio, vedono in pole position, e in ordine di priorità,  il Matino, il San Marco, il Real Siti ed il Maglie. Formazioni retrocesse dall'Eccellenza attraverso i playout, ad eccezione del Maglie declassato direttamente per la regola dei sette punti. Seguono, al quinto e al sesto posto, Taurisano e Capurso, team che si sono aggiudicati i  playoff di Promozione nei rispettivi raggruppamenti.

Questa speciale graduatoria vede in settimana posizione  la Rinascita Refugees, vincitrice della Coppa Italia di Promozione.  Ricordiamo che il piano di riorganizzazione del massimo torneo dilettantistico regionale prevede la riduzione dell'organico a diciotto squadre nella stagione  2025/26 e a sedici in quella successiva, allorquando verrà ripristinato il format pre-covid.

Maurizio Pasculli

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Sport
La Redazione - mer 22 maggio

L’associazione manduriana Asd Accademia Sport Rotellistici è impegnata nella promozione dell’attività sportiva rivolta ...

Sport
La Redazione - mar 21 maggio

Ennesima domenica in campo gara per la Newmeeting di Avetrana che affronta con coraggio la competizione e vince. Nella gara regionale di squadra serie ...

Sport
La Redazione - dom 19 maggio

Gli studenti della categoria allievi hanno superato la fase provinciale e si sono qualificati per la fase regionale ...

Sport
La Redazione - mer 15 maggio

Accompagnati da un foltissimo gruppo di tifosi, le ginnaste della New Meeting Ginnastica Artistica Avetrana, composta da atlete di Avetrana, ...

Sport
La Redazione - lun 13 maggio

Sabato 11 maggio la Vis Nova Messapica basket under 18 ha disputato la partita contro Alberobello per accedere alle semifinali perdendola per 43 a 51. Il risultato ...

“Il Dimitri non si tocca”, il rifiuto alla Asd Reunion
La Redazione - gio 22 febbraio

Un campionato di calcio Asi-Puglia in serie B1 sempre ai vertici della classifica con ottime prospettive per la promozione in A. E’ la brillante stagione della “Asd Reunion” di Manduria, squadra di calcio a 11 composta da atleti ...

Lite al termine dell'incontro: tre settimane di squalifica per l'allenatore del Manduria e ammenda per l'Ugento
La Redazione - gio 22 febbraio

L’allenatore del Manduria, Andrea Salvadore, è stato squalificato per tre settimane dal giudice sportivo per i comportamenti assunti nell’incontro di calcio Ugento Manduria ...

Vittoria al cardiopalmo per il Manduria che supera l'Arboris a tempo scaduto
La Redazione - dom 25 febbraio

Avvio sprint dei biancoverdi che scappano due volte e poi si fanno riprendere nel corso del secondo tempo. Determinante il forcing finale e la conclusione vincente di Plecic che tiene vive le speranze del Manduria di ...