Giovedì, 23 Maggio 2024

Politica

Le critiche del gruppo Demos

"Il Comedy Film Fest costerà 200mila euro, uno sperpero insensato e fuori da ogni misura"

Gli attori e, in primo piano, l'assessore Mariggiò Gli attori e, in primo piano, l'assessore Mariggiò

Il “Festival del cinema” che si terrà a Manduria dall’11 al 13 giugno, al quale parteciperanno come ospiti Giorgio Tirabassi, Maurizio Mattioli, Massimo Boldi ed Enrico Montesano (per i quali il comune ha già anticipato 26mila euro di acconto), costerà circa 200mila euro di denaro pubblico. A questa somma il comune messapico parteciperà con 65mila euro e la restante parte da altri enti pubblici tra cui la Regione Puglia.

A farlo sapere è il gruppo consigliare di minoranza, Demos che, oltre all’eccessivo investimento, effettivamente mai speso per tre giorni di eventi, trova “bizzarro” l’argomento del festival, il cinema appunto, "in una città - dicono -, senza cinema da anni". “Una delle tante bizzarrie a cui l'amministrazione Pecoraro ci ha ormai assuefatti”, è il commento di Gregorio Perrucci e Pasquale Pesare del gruppo Demos.

“Se sul programma si potrebbe anche discutere . scrivono in una nota stampa -, completamente censurabile è l'enorme spesa pubblica a favore di questo evento estivo, fortemente voluto dal vicesindaco Andrea Mariggiò”,

Per il movimento politico di opposizione, “Il Comedy Film Fest", se collocato in una logica più ampia di sviluppo della Città di Manduria quale destinazione turistica anche in ambito cinematografico, avrebbe potuto costituire una importante opportunità di crescita per l'intero territorio. Ma come al solito – rimarcano i Demos -, manca una progettualità, manca la pianificazione e il coinvolgimento dal basso, manca la visione di un programma a medio-lungo termine come del resto si è ripetuto x tante altre questioni da noi sollecitate"

Ed ecco i conti sull’evento. “Il "Comedy Film Fest" – scrivono nella nota - costerà nella sua interezza circa 200 mila euro di soldi pubblici, di cui 65mila provenienti dalle casse del Comune di Manduria. A nostro modo di vedere, uno sperpero insensato e fuori da ogni misura. Un'altra significativa occasione persa – concludono i Demos -, verso la piena espressione del potenziale economico, culturale e turistico di questa nostra Città”.

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

11 commenti

  • Gregorio
    mer 15 maggio 16:40 rispondi a Gregorio

    Mio nonno diceva: “ Lu BINCHIAMIENTU supera i limiti . Ogni 50/100 anni scoppia una guerra ( MAISIA 😵‍💫) questo serve per RESETTARE l’economia! “

  • stuetuku
    lun 13 maggio 02:51 rispondi a stuetuku

    VAI PECORA' (''FACCCEE RIDEEE )

  • stuetuku
    lun 13 maggio 02:48 rispondi a stuetuku

    NONOSTANTE IL REDDITO ISEE BASSO SONO DISOCCUPATO : INCLUSIONE A.D.I. , BONUS SPESA ,REDDITO DI DIGNITA', CONTRIBUTO DI POCHI EURO CHIESTI AI SERVIZI SOCIALI, NE AVESSI AVUTO ALMENO UNO DI AIUTO ECONOMICO (COME LA LEGGE CONSENTE) E POI LEGGO DI SPESE COMUNALINDECENTINUTILI .PUEI NO DICITI CA SO' PACCIUUUU

  • Giovanni C.
    dom 12 maggio 22:58 rispondi a Giovanni C.

    Spero solo che tutto ciò sia uno scherzo! Ma ci rendiamo conto di tutto questo sperpero di denaro pubblico, dove mi viene da dire che a Manduria ci sono ancora nel 2024 zone non coperte dai minimi servizi pubblici quali acqua, fogna, gas, illuminazione pubblica, strade asfaltate... boooooooo! Sarò io antico... ma guardiamoci bene in che mani stiamo!

  • giorgio sardelli
    dom 12 maggio 21:43 rispondi a giorgio sardelli

    indignato da questa amministrazione sono quaranta anni che e più che si aspetta l'acqua potabile per tante famiglie e non dite che ci sono intoppi perchè quando si vuole le montagne si scalano ma chi credete che andrà a vedere questi artisti senza togliere nulla a nessuno però uno sarebbe bastato e avanzato " QUESTO E' IL SISTEMA MELONI? TOGLIE IL REDDITO DI CITTADINANZA MA SPERPERA A CASACCIO?"

  • Fernando Maria Maurizio Potenza
    dom 12 maggio 17:49 rispondi a Fernando Maria Maurizio Potenza

    73+64+78+78 = anni 293, questi sono gli anni totali degli artisti che la nostra amministrazione intende presentare nella prossima stagione estiva. Personaggi anacronistici che sicuramente andranno bene per un "Paese per vecchi" come nel film dei fratelli Coen. Nulla da eccepire sugli artisti ma credo che un cartellone estivo, dovrebbe essere rappresentato da nomi più di sonanti e tendenzialmente adatti ad una platea di giovani e turisti. Altrimenti, molto meglio una inossidabile e variopinta Taranta con importanti gruppi Salentini apprezzati in tutto il mondo. Penso che il Salento offre tutto quello che vogliamo, a buon prezzo e senza nulla togliere al blasonato artista ultra ottantenne.

  • Fernando Maria Maurizio Potenza
    dom 12 maggio 17:47 rispondi a Fernando Maria Maurizio Potenza

    73+64+78+78 = anni 293, questi sono gli anni totali degli artisti che la nostra amministrazione intende presentare nella prossima stagione estiva. Personaggi anacronistici che sicuramente andranno bene per un "Paese per vecchi" come nel film dei fratelli Coen. Nulla da eccepire sugli artisti ma credo che un cartellone estivo, dovrebbe essere rappresentato da nomi più di sonanti e tendenzialmente adatti ad una platea di giovani e turisti. Altrimenti, molto meglio una inossidabile e variopinta Taranta con importanti gruppi Salentini apprezzati in tutto il mondo. Penso che il Salento offre tutto quello che vogliamo, a buon prezzo e senza nulla togliere al blasonato artista ultra ottantenne.

  • Cittadino inc......to
    dom 12 maggio 15:41 rispondi a Cittadino inc......to

    Sperpero di qua sperpero di là ma a Manduria non si può fare niente? .Visto che non vogliono completare la rete idrica e fognante e di più il gas almeno li facciamo spendere a qualche cosa nuova.

  • NCAZZAUNERU
    dom 12 maggio 15:24 rispondi a NCAZZAUNERU

    ma sara' stato approvato da chi questo sperpero di denaro? i buoni spesa mi sono stati negati . che RABBIA sti mascalzoni che ci amministrano. mister la voce di... organizza una protesta VERA. io sono il primo .dai cazzzuuu

  • Mario
    dom 12 maggio 13:49 rispondi a Mario

    Che vergogna x il cittadino,quando c'è la periferia all'abbandono con servizi da primitivo come chi amministra. Sai cosa penso,che se si realizza qualcosa su Manduria si può quantificare e vedere cosa si è realizzato,mentre in questo modo si vede solo fumo e la cifra sulla fattura ma non il reale costo.La mia visiòne, la mia opinione

  • Egidio Pertoso
    dom 12 maggio 13:28 rispondi a Egidio Pertoso

    Soldi che, in parte, potrebbero essere usati all'acquisto dell'unico cine-teatro ancora "in piedi" nella citta', prima che diventi uno dei tanti tuguri in abbandono. L'evento, gli eventi, dove saranno allocati ? Se al teatro del Villaggio ( oramai non piu' del fanciullo ) il Signore dia "indulgenza" e perdoni i peccati a coloro che elargiscono offerte con denaro pubblico. Ed i consiglieri, di qualsiasi parte, non s' indignino, fingendo di strapparsi le vesti per questo : mica sono scemi, e sanno quanto costano !

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nuova bufera in vista nel Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria alla vigila del rinnovo delle cariche. La nube minacciosa ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nel 2011 il comune di Manduria aveva ottenuto un finanziamento di 500mila euro per il palazzetto dello sport. Provvidenze che ha poi perso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L'appello del newyorkese Don Thornot che ha scritto al nostro giornale in cerca di notizie sul suo antenato Ferdinando De Grassi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L’Ufficio servizi legali del comune di Manduria ha emesso un’ordinanza di sgombero nei confronti dell’unico ambulante ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Si è riunito ieri alla presenza del coordinatore provinciale, onorevole Vito De Palma e del vice coordinatore, il consigliere ...

Il Pd manduriano prepara le elezioni provinciali
La Redazione - dom 10 marzo

Il Partito Democratico manduriano organizza per domani 11 marzo alle ore 18,30 nella sede di via San Paolo della Croce, 20, a  Manduria un dibattito sul tema: "Ambiente e sviluppo del territorio provinciale". L'appuntamento s'inserisce ...

Voto in Provincia, vincono i progressisti, Puglia trionfa, Pecoraro al minimo
La Redazione - lun 18 marzo

Si sono concluse nella notte le operazioni di voto per il nuovo coniglio provinciale di Taranto vinto dalla lista dei Progressisti. I due candidati manduriani, Gregorio Pecoraro e Roberto Puglia, sindaco civico-grillino il ...

Sammarco sull’annuncio del sindaco per la fogna nelle marine: “sono i soliti proclami”
La Redazione - mar 26 marzo

«Ancora proclami senza alcun atto amministrativo». Così il consigliere comunale del Partito democratico, Domenico Sammarco, definisce l’annuncio del sindaco Gregorio Pecoraro che in una nota ...