Lunedì, 4 Marzo 2024

Attualità

Lo storico locale sulla rotonda di Campomarino

Va giù la movida degli anni Settanta, al suo posto nuovi e più moderni locali

L'abbattimento L'abbattimento

“Ronzo di Marina”, la storica attività che ha dato vita alla movida di Campomarino è stata demolita. Al suo posto «nascerà un nuovo locale, anzi più di uno che cambierà completamente il centro del paese», fa sapere su Facebook il sindaco di Maruggio, Alfredo Longo, immortalando gli scatti delle ruspe già a lavoro.

 Da anni era diventato un rudere malinconico, un cimelio relegato ai ricordi di vecchie generazioni. «Un pugno nell’occhio», confessa Longo sul social. E in effetti la grande struttura situata nella piazza centrale della marina maruggese stonava con l’ammodernamento del contesto circostante. Eppure la gelateria-ristorante di Oronzo Saponaro è stata un pezzo di storia durata un secolo e anche uno dei primissimi locali della “rotonda“ (come veniva chiamata un tempo il piazzale Italia) ad aver battezzato l’aggregazione giovanile di almeno tre generazioni.

«Ronzo di Marina fu costruita nei primi anni Quaranta da una famiglia di pescatori», racconta lo scrittore Tonino Filomena, uno dei più esperti della storia locale che conserva preziose fotografie dell’epoca. Anche lui ha frequentato la Ronza e come moltissimi ha dei ricordi vivissimi fatti di incontri d’amore e brindisi tra amici. «Bevevamo Raffo perché era l’unico marchio di birra che c’era o al massimo la granita al limone che chiamavano il “grattuggiato”», ricorda lo studioso che precisa: «E poi ascoltavamo tanta musica dal jukebox, solo nel pomeriggio però – specifica Filomena aggrottando le sopracciglia -, perché un’ordinanza vietava la musica dopo le 20». Molte cose sono cambiate, come l’orario della vita mondana, la moda, gli incontri, i giovani, la piazza e la Ronza. «Puff, non c’è più», ha scritto Longo sul post inaugurando la nuova vita della piazza scattandosi un selfie con il nuovo investitore. Alle loro spalle si intravedono le pale meccaniche ruspanti che hanno spazzato via lo storico edificio e con esso la sua memoria.

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

  • Giuse Dinoi
    dom 11 febbraio 09:39 rispondi a Giuse Dinoi

    mentre campomarino si avvia verso il futuro roseo,san pietro in bevagna si avvia verso il medioevo in blu

Tutte le news
La Redazione - oggi, lun 4 marzo

Cooking show, degustazioni gratuite e info point dell’Alberghiero Mediterraneo (scuola pubblica e gratuita), presso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, lun 4 marzo

Ieri a Sava nella partita del campionato di calcio prima categoria  tra la squadra locale e la Virtus Lecce, i ragazzi del ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, lun 4 marzo

Il Centro culturale di formazione continua, “Plinio il Vecchio” di manduria, in concordanza con l’obiettivo ...

Tutte le news
La Redazione - sab 2 marzo

Dopo la "manifestazione d’interesse" vincolante, l’organizzazione della gita scolastica nei due licei manduriani, classico ...

Tutte le news
La Redazione - ven 1 marzo

Un manduriano di 45 anni, M. B. le sue iniziali, che da poco si era trasferito ad Avetrana, è stato arrestato dai carabinieri ...

Balletto hot sul palco del comune per accogliere le mascherine in pazza
La Redazione - gio 15 febbraio

Stanno suscitando polemiche sui social alcune immagini della manifestazione organizzata dal Comune di Manduria in occasione della sfilata carnevalesca dimartedì sera. Le foto in questione riprendono l’abbigliamento succinto ...

Marina Capolli in vetta nelle recensioni conquista il Wedding Awards 2024
La Redazione - ven 16 febbraio

Ancora un successo di respiro nazionale per la fiorista manduriana Marina Capolli che anche quest’anno porta a casa il «Wedding Awards», l’undicesima edizione del contest organizzato ogni anno dal portale ...

Pessima, la Quiet Please si tira fuori dai giochi ma attende la sentenza del Tar
La Redazione - ven 16 febbraio

La Quiet Please dell’imprenditore e compositore manduriano, Ferdinando Arnò, ha rinunciato alla richiesta di sospensiva degli atti di gara per la Fiera Pessima ed anche all’eventuale subentro facendo così ...