Domenica, 16 Giugno 2024

Cronaca

Popolazione a rischio per la patologia che è la prima causa di morte

Emergenza cardiologi, solo due per centomila utenti (nel pubblico)

Cardiologo Cardiologo

Due soli cardiologi per le attività ospedaliere, programmate e d’urgenza, e per l’intero territorio di centomila abitanti. Così è l’offerta pubblica nel distretto sanitario 7 dove per chi può è sempre disponibile il privato che prolifica. 

È questa l’offerta del sistema sanitario pubblico per le patologie cardiache di un’intera utenza afferente al Marianna Giannuzzi di Manduria a cui fanno capo sette comuni del versante orientale della provincia di Taranto e diversi centri confinanti del brindisino. Popolazione che moltiplica nel periodo estivo.

Decine di accessi ospedalieri al giorno per patologie cardiologici anche gravissimi e centinaia sull’intero territorio, nelle mani di due soli specialisti che assicurano la loro presenza solo di mattina e qualche pomeriggio, lasciando il resto delle 24 ore alla telecardiologia e alla sorte. Un sistema tampone, quello delle diagnosi a distanza che permette di scoprire le patologie più evidenti ma che impedisce l’esame obiettivo diretto dello specialista che deve decidere il trattamento più idoneo. Compito che viene affidato al medio del pronto soccorso, anche quello con organico ridotto che si deve occupare di tutti i casi dell’emergenza-urgenza a lui affidati.

Accade così che un infarto cardiaco minaccioso che si presenta dopo le ore 14, debba essere trattato dal medico del servizio di accettazione che si deve affidare alla telemedicina per poi organizzare il trasferimento del paziente critico nei centri cardiologici di Taranto, Lecce o Brindisi senza che un cardiologo lo abbia visitato.

Le uniche due cardiologhe in servizio, superstiti di un organico di dodici specialisti del reparto dell’ex cardiologia con annessa Unità di terapia intensiva chiusa nel periodo Covid e mai più riaperta, fanno quello che possono garantendo le prestazioni ambulatoriali programmate dal cup, le consulenze nei reparti, le visite cardiologiche degli operandi e le urgenze. Un carico di lavoro impossibile da sostenere e un pericolo per la popolazione, per una patologia, tra l’altro, che è la prima causa di morte.  

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Biagio
    lun 10 giugno 09:49 rispondi a Biagio

    Tutto programmato. La riforma di Emiliano sta avendo pieno successo, grazie agli imbecilli.

  • R&R
    sab 8 giugno 16:58 rispondi a R&R

    Ancor peggio se l'urgenza capita tra sabato e domenica...magari anche se reperibili non vi si presenta nessuno...tanto poi nceti cinca muccia li pasticci...o noni...???

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - sab 15 giugno

Ha rischiato grosso un 65enne avetranese colpito alla testa da un petardo dei fuochi d’artificio durante la festa di Sant’Antonio ...

Tutte le news
La Redazione - sab 15 giugno

Dopodomani 17 giugno, il nuovo primario della radiologia dell’ospedale di Manduria, Antonio Modoni, regolare vincitore di concorso, ...

Tutte le news
La Redazione - sab 15 giugno

Mentre i grandi del mondo si riuniscono per il G7 al Borgo Ignazi di Savvelletri, nel brindisino, le first lady ...

Tutte le news
La Redazione - sab 15 giugno

Il comune di Manduria anche quest’anno ha stipulato una convenzione con il Gruppo Volontariato e Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Polizia ...

Tutte le news
La Redazione - ven 14 giugno

Grave incidente stradale sulla Manduria San Pietro in Bevagna intorno alle 23,30 di ieri con tre feriti, tutti manduriani, ...

Morte improvvisa a Manduria di un turista di 39 anni, disposta l'autopsia
La Redazione - mar 4 giugno

Sarà l’autopsia a stabilire la causa di morte improvvisa di un turista di 39 anni che si trovava in vacanza ad Avetrana. Il fatto è accaduto domenica mattina. L’uomo, di nazionalità australiana, ...

Aqp informa: "senz'acqua sino a domani sera per un guasto alla rete"
La Redazione - mar 4 giugno

Manduria senz’acqua sino a domani per un guasto della condotta del Pertusillo. Lo fa sapere l’Acquedotto pugliese con un comunicato stampa diffuso nel pomeriggio.  Il danno sarebbe stato causato da terzi con un escavatore, ...

Disagi in tutto l'abitato, Aqp e Comune predispongono tre autobotti
La Redazione - mar 4 giugno

Disagi per famiglie e attività commerciali a Manduria per l'improvvisa interruzione dell'acqua potabile dovuta ad un guasto sulla condotta del Pertusillo. L'Acquedotto Pugliese che conta di ripristinare il servizio ...